UNITA’ DI RIABILITAZIONE

 

 

Presentazione sriabilitazione

 

 

 

 

 

 

 

Patologie trattate

  1. Patologie neurologiche (neurometaboliche, malformative, eredodegenerative);
  2. Paralisi Cerebrali Infantili;
  3. Malattie genetiche e sindromi rare coinvolgenti il sistema nervoso con anche ritardo mentale;
  4. Patologie neuromuscolari e muscolari;
  5. Disturbi cognitivi (ritardi mentali isolati o in quadri sindromici) e deficit neuropsicologici secondari a: malformazioni cerebrali, malattie genetiche e sindromi rare, lesioni cerebrali connatali o acquisite, epilessie;
  6. Disturbi neurosensoriali;
  7. Patologie ortopediche;
  8. Patologie dell’apparato locomotore.

Finalità

  1. Miglioramento delle competenze e del controllo motorio; stimolare la motilità attiva e la coordinazione motoria.
  2. Miglioramento delle prassie e delle gnosie.
  3. Contrastare le complicanze secondarie a disturbi del tono muscolare (ipotonia, spasticità) o immobilità; prevenire contratture e deformità.
  4. Curare le posture, l’adattamento funzionale e la facilitazione dello spostamento, anche attraverso l’uso di ortesi ed ausili.
  5. Facilitare compensi utili; contrastare quelli dannosi.
  6. Recupero e miglioramento delle abilità percettive.
  7. Recupero e sviluppo delle competenze cognitive (attenzione, memoria, riconoscimento, comprensione ed elaborazione delle informazioni, pianificazione, orientamento nello spazio e nel tempo, problem-solving…)
  8. Miglioramento  del grado di autonomia possibile

 

RIAB_PSICO

Patologie trattate

  1. Ritardi dello sviluppo psicomotorio
  2. Inibizione psicomotoria (difficoltà, diminuzione dell’attività motoria)
  3. Iperattività
  4. Disprassia (scarsa adattabilità dei gesti al risultato)
  5. Ritardo Cognitivo
  6. Disturbi psicomotori settoriali:
    1. Tics
    2. Disprattognosie (difficoltà nel realizzare e/o programmare gesti)
    3. Balbuzie
    4. Sindromi da scarsa fiducia del Sé
    5. Disturbi di lateralità e lateralizzazione
    6. Disturbi dello Schema Corporeo
    7. Disturbi da deficit di attenzione e da Comportamento Dirompente
    8. Disturbi dell’apprendimento
    9. Ritardi e disturbi del linguaggio
    10. Disturbo Autistico e spettro autistico

Finalità

  1. Saper proporre attività di movimento adatte alle capacità motorie, sociali, intellettive dei soggetti in età evolutiva.
  2. Aiutare i bambini attraverso il movimento a sviluppare capacità motorie adeguate all’età anagrafica.
  3. Favorire lo sviluppo dell’autostima attraverso la consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti.
  4. Promuovere la crescita intellettiva con attività adeguate.
  5. Educare al rispetto di regole.
  6. Promuovere il controllo delle reazioni emotive.
  7. Correggere atteggiamenti di egocentrismo che danno luogo ad episodi di antagonismo esagerato e protagonismo ad ogni costo.
  8. Creare “gruppo”, favorire l’integrazione di bambini che tendono ad isolarsi, di bambini disabili, di soggetti con problemi comportamentali.
  9. Stimolare l’espressività, la comunicatività e la creatività che aiutano la persona nel processo di autorealizzazione e di integrazione.
  10. Creare spazi di interazione favorendo un rapporto empatico

Regime di erogazione del servizio

  1. Ambulatoriale: l’utente accede al servizio per sedute di circa 50 minuti a cadenza settimanale, bisettimanale ecc… come da relativo progetto riabilitativo.
  2. Diurnato: l’utente accede al servizio in giornata e rimane presso l’istituto dalle ore 9.00 alle ore 16.00.
  3. Ciclo Diurno: l’utente accede al servizio per un periodo di tempo minimo di 5 giorni rimanendo presso l’Istituto dalle ore 9.00 alle ore 16.00.  (in tal caso e per chi volesse, l’Istuituto presta ospitalità notturna).

Modalità di Prenotazione

L’istituto è aperto da Lunedì a Venerdì dalle 08.30 alle 18.00.

Tutte le prestazioni vengono erogate previo appuntamento, che può essere prenotato telefonicamente al

+39 0444/555557 o +39 0444/555034

oppure presentandosi direttamente presso gli uffici dell’Istituto.

All’appuntamento il paziente deve presentarsi presso l’ufficio accettazione dell’Istituto, munito dell’impegnativa e della tessera sanitaria o codice fiscale, e per l’eventuale pagamento della quota di partecipazione alla spesa (Ticket) relativa alla prestazione richiesta.

buy christian louboutin outlet uk at uk, and fashion clothing from Abercrombie Outlet uk, winter coats from moncler jackets, best down jackets is canada goose toronto